Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo Emilia Romagna
logo informagiovani online
Sei nella provincia di Rimini
Tu sei qui: Portale Emilia-Romagna Rimini News VINICIO CAPOSSELA "Rebetiko Gymnastas"
5.0

VINICIO CAPOSSELA "Rebetiko Gymnastas"


Velvet Rimini, 1 dicembre 2012

Il concerto che Vinicio Capossela ha tratto dal suo ultimo lavoro "Rebetiko Gymnastas" (La Cupa/Warner) uscito nel giugno 2012.

Dopo gli "Esercizi allo Scoperto" che Vinicio Capossela e i suoi Rebetici Ginnasti hanno praticato all'aperto nell'estate olimpica appena trascorsa, il rebetiko rientra al chiuso, nei rock club, ovvero negli spazi coperti che piů si confanno al suo spirito ribelle e underground.

01 dicembre 2012 al Velvet Rimini


See full size image

 

 

 

 

 

Mentre il mondo guarda alla Grecia con il fiato sospeso per le note vicende legate alla crisi economica mondiale (e con ben poca attenzione al dramma reale vissuto dal suo popolo), Vinicio Capossela le dedica un disco intero, che è molto più di un omaggio. E' una ribellione interiore, la rivendicazione di un'identità culturale che va oltre le contingenze dell'attualità. Un disco "suonato in greco", per debito nei confronti della terra che "ha donato al mondo la civiltà" e "una delle più straordinarie musiche urbane del mondo: il rebetiko". E' proprio questo genere, nato nella fiammeggiante Salonicco degli anni Trenta amalgamando la tradizione ellenica, bizantina e ottomana, l'ultima passione etnomusicale del gitano errante Capossela, ramingo dalle parti dell'Egeo in cerca di cetre, bouzuki e vecchi spartiti rimasti seppelliti sotto la polvere del tempo.

 Il rebetiko:
«Il rebetiko è musica nata da una catastrofe, da una grande crisi e da una colossale migrazione. Da allora ha sempre avuto un contenuto eversivo, ha portato in sé il cromosoma della ribellione, della rivolta individuale. Rebeta viene dal turco rebet, ribelle, colui che meno si tira indietro quando le cittŕ vanno a fuoco. Il rebeta è uno che non si sottomette al meccanismo del consumo e che semmai cerca la sua bellezza altrove. Scrive John Berger che la musica iniziò dal grido che lamenta una perdita. Il rebetiko è una musica che lamenta quello che tutti noi abbiamo perduto, una musica che non dimentica le sue origini. Si officia in luoghi chiusi, dove si beve e si privilegia lo struggimento individuale. E' musica che viene dal basso, che si condivide a tavola, come un'eucarestia» ( Vinicio Capossela)

Saranno con Vinicio Capossela i grandi musicisti della tradizione rebete che l'hanno accompagnato nel disco e dal vivo: Vassilis Massalas alla chitarra e baglamas, Ntino Chatziiordanou alla fisarmonica e all'organo Farfisa, Dimitri Emmanouil alle percussioni e soprattutto l'insigne solista del bouzouki Manolis Pappos. Completeranno l'organico due pilastri della band di Capossela quali Alessandro Asso Stefana alla chitarra e Glauco Zuppiroli al contrabbasso.

                                                                          
Informazioni:

Vinicio Capossela
www.viniciocapossela.it

Location
Velvet club & factory
Va S.Aquilina, 21 - 47900 Rimini (RN)
+39 0541 756111
+39 339 7571399
info@velvet.it
www.velvet.it

 

Aggiornato al 29/11/2012