Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

logo Emilia Romagna
logo informagiovani online
Tu sei qui: Portale Emilia-Romagna Studiare Formazione in età adulta Corsi di italiano per stranieri Corsi di italiano per stranieri

Corsi di italiano per stranieri

archiviato sotto:
2.1

La Legge 286/98 prevede che le istituzioni scolastiche promuovano l'accoglienza degli stranieri adulti regolarmente soggiornanti attraverso l'attivazione di attività inerenti lo studio e lo scambio interculturale.
Tra le varie attività, l'apprendimento della lingua italiana risulta di fondamentale importanza per il processo di integrazione.

Apprendimento della lingua italiana
Le attività per l'apprendimento della lingua italiana rivolte agli stranieri sono finanziate dal Fondo europeo per l'integrazione presso il Ministero dell'Interno.
Il Ministero dell’Interno, in accordo con il Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero del Lavoro, Salute e Politiche sociali realizza progetti specifici per la formazione civica e linguistica degli stranieri e saranno attuati in collaborazione con le Regioni, gli enti locali e le associazioni territoriali del terzo settore.

Tra gli obiettivi strategici del Programma triennale per l’integrazione sociale dei cittadini stranieri 2009-2011 della Regione, particolare attenzione riveste l’apprendimento e l’alfabetizzazione della lingua italiana per favorire i processi di integrazione e consentire ai cittadini una piena cittadinanza.
Il percorso di apprendimento alla lingua viene considerato nell’ambito di un processo più complessivo di conoscenza dei principi di educazione civica italiana. Alle donne straniere viene dedicata un’attenzione specifica per rispondere a eventuali situazioni di isolamento.

I percorsi di apprendimento della lingua italiana L2 devono essere programmati nell’ambito di un processo di qualificazione e rapporto sinergico tra il mondo della formazione e il mondo del lavoro.
Sul territorio regionale, i CTP - Centri territoriali permanenti, organizzano corsi di italiano per stranieri a tutti i livelli, dai corsi di alfabetizzazione finalizzati a facilitare l'inserimento nella scuola o nel lavoro ai corsi corrispondenti ai livelli di esame e certificazione previsti dal Quadro Comune Europeo.
Molti centri territoriali sono anche sede di esame CILS - Certificazione di italiano come lingua straniera, o CELI - Certificazione di conoscenza della lingua italiana.

Per ulteriori informazioni consultare i contenuti provinciali e i CTP di competenza.

La certificazione della lingua italiana
I certificati internazionali di conoscenza della lingua italiana sono rilasciati dalle Università per stranieri di Siena e Perugia e dalla Società Dante Alighieri, si rivolgono ad adulti scolarizzati e attestano le competenze e le capacità d’uso della lingua in ambito lavorativo e formativo.

L'Università per Stranieri di Siena rilascia:

  • Diploma CILS - Certificazione di Italiano come Lingua Straniera, che attesta la conoscenza dell'italiano generale  misurando tutte le abilità comunicative e linguistiche, si articola in sei livelli corrispondenti a quelli previsti dal Quadro Comune Europeo:
    1. CILS A1
    2. CILS A2
    3.  CILS UNO - B1
    4. CILS DUE - B2
    5. CILS TRE - C1
    6. CILS QUATTRO - C2

Il livello CILS DUE - B2 esonera gli studenti stranieri dalla prova di lingua italiana per l'accesso all'università.

  • Certificazione DITALS - Certificazione di competenza in Didattica dell'Italiano a Stranieri, titolo culturale che attesta le competenze teoriche e pratiche necessarie per svolgere il ruolo di docente di italiano a stranieri.

Per maggiori informazioni consultare il sito dell’Università per stranieri di Siena.

L'Università per stranieri di Perugia rilascia:

  • Diploma CELI - Certificato di conoscenza della Lingua Italiana, è una valutazione della conoscenza della lingua italiana articolata in sei livelli:
    1. CELI - IMPATTO A1
    2. CELI 1- A2
    3. CELI 2 - B1
    4. CELI 3 - B2
    5. CELI 4 - C1
    6. CELI 5 - C2

In base alle disposizioni stabilite dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il CELI 3 è il livello sufficiente per attestare la conoscenza della lingua per iscriversi all’Università italiana e il CELI 5 l’unico titolo valido per attestare la conoscenza della lingua italiana necessaria per insegnare nelle scuole ed istituti, statali e non, con lingua di insegnamento italiana.

  • Certificazione CIC - Certificato di conoscenza dell'Italiano Commerciale, che accerta la competenza linguistica nell'italiano per il commercio, si articola su due livelli, intermedio e avanzato.

Per maggiori informazioni consultare il sito dell’Università per stranieri di Perugia.

La Società Dante Alighieri, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, rilascia:

  • Diploma ufficiale PLIDA - Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri, è articolato in sei livelli, da quello elementare (A1) a quello più qualificato (C2), elaborati sulla scala del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.
    Esiste anche una versione del diploma realizzata per chi studia e usa l'italiano nell'ambito del commercio e della finanza, ovvero il PLIDA commerciale.

Per maggiori informazioni consultare il sito della Società Dante Alighieri


Riferimenti utili:
- www.unistrasi.it - portale dell’Università per Stranieri di Siena
- www.unistrapg.it - portale dell’Università per Stranieri di Perugia
- www.cvcl.it - Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche (CVCL) dell’Università per Stranieri di Perugia
- www.emiliaromagnasociale.it - portale sul sociale dell’Emilia Romagna
- www.eduadu.net - portale IRRE Emilia Romagna per l’educazione degli adulti

Normativa di riferimento
Decreto Legislativo n.286 del 25 luglio 1998 "Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" (G.U. n.191 del 18 agosto 1998 – Suppl. Ordinario n. 139)
Legge regionale n.5 del 24 marzo 2004 "Norme per l'integrazione sociale dei cittadini stranieri immigrati" (BUR n.4 del 25/03/2004)
Delib. Assemblea Legislativa n. 206 del 16 dicembre 2008 “Approvazione del programma 2009-2011 per l'integrazione sociale dei cittadini stranieri (art. 3, comma 2, L.R. 5/2004). (Proposta della Giunta regionale in data 10 novembre 2008, n. 1850)
Aggiornato al 13/11/2010
Consulta le informazioni nei territori provinciali
folder_provincia.gif Ferrara (8)
folder_provincia.gif Forli-Cesena (10)
folder_provincia.gif Modena (1)
folder_provincia.gif Parma (5)
folder_provincia.gif Piacenza (2)
folder_provincia.gif Ravenna (1)
folder_provincia.gif Reggio Emilia (2)
folder_provincia.gif Rimini (3)